CHIUSURA ESTIVA

07/07/2019

Si informa la gentile clientela che il locale rimarrà chiuso nelle seguenti date: 

Domenica 11/08   a   domenica 25/08 compreso.

Angolo 16 riaprirà martedì 27/08.

Un menù esclusivo per rendere unica una giornata speciale.

11/04/2019

La cucina di Angolo16, come sapete, nasce dall’amore per le tradizioni (piemontese e ligure).

Ma ci sono delle tradizioni che amiamo ancora di più. Quelle che ci permettono di trascorrere del tempo con i nostri cari. Proprio come accade a Pasqua. Per questo, il pranzo di domenica 21 aprile sarà un’occasione speciale che abbiamo deciso di rendere unica, con un esclusivo menù.

Menù

Polpo arrosto con crema di patate allo zafferano

  •  

Tartrà alle erbe aromatiche con fonduta di parmigiano, asparagi e uovo pochèe

  •  

Maltagliati con gamberi, calamari e pomodorini

  •  

Risotto con asparagi e castelmagno

  •  

Agnello pasquale con patate e verdure stufate

  •  

Rombo con carciofi 

  •  

Semifreddo al limone e meringa con coulis di fragole

  •  

Calice di benvenuto, acqua e caffè

€ 45,00

COMPLEANNO ANGOLO16

13/11/2018

Angolo16 si prepara a spegnere le sue prime candeline!
Questo primo anno pieno di grandi emozioni ci ha resi ancora più forti e appassionati e per questo dobbiamo solo ringraziare Voi che ci avete dato l'opportunità di mostrarvi l'anima e il cuore di Angolo16.

Per questa occasione speciale abbiamo preparato un evento unico corredato da un menu realizzato e pensato per festeggiare al meglio il nostro primo compleanno.
 

Menu

Cuculi mista: alle erbe, baccalà, cipolle.

Cappon magro

Verdure ripiene: zucchine, cipolle, peperoni.

Carpaccio di polpo con battuta di olive e basilico

Panissa ligure con seppie

Sashimi di tonno

Branzino marinato

Acciughe fritte alla ligure

Frittura di calamari e gamberi.

Corzetti con salsa di noci

  •  

Focaccia tipo Recco

Focacce miste: bianca, cipolle, pomodorini

Grissini

  •  

Torta di compleanno

 

 

Vini in degustazione

Franciacorta Docg “Prima Cuvée” Brut - Monte Rossa

  •  

Franciacorta Docg “Flamingo” Brut Rosé - Monte Rossa

  •  

Franciacorta DOCG “Coupé” Non Dosato - Monte Rossa

 

€ 35,00

HALLOWEEN

30/10/2018

La tradizione di Halloween risale alla celebrazione dell’anno nuovo per l’antico popolo celtico: il 31 ottobre era infatti considerata un potente e magico momento di transizione per le stagioni e per le barriere tra i vivi e i morti che quasi si annullano sovvertendo tutte le leggi fisiche conosciute. 

Negli anni la tradizione si è trasformata in una festa per le famiglie dal sapore 'mostruoso'. Quale posto migliore di Angolo16 per festeggiarla? Tra il centro città e il quadrilatero romano, racchiuso tra le viette più belle di Torino per fare 'dolcetto o scherzetto'.

Ecco il menù:

Polpo scottato con crema di zucca e olive disidratate

Riso carnaroli con zucca e ricotta salata

Ombrina in crosta di zucca e carciofi in casseruola

Tortino di zucca con crema inglese

[prenotazione consigliata]

TORINO RESTAURANT WEEK

09/09/2018

Angolo16 partecipa alla Torino Restaurant Week, dal 17 al 24 settembre, una settimana dedicata ai primi piatti della tradizione torinese.

Un evento per scoprire nuovi angoli della città, apprezzare la creatività dei nostri chef, per riconoscere che davvero Torino è una capitale del gusto e dell'art de vivre al centro di un territorio di eccellenza gastronomica.

Il menù di Angolo16:

  • selezione di antipasti: battuta di Fassone, vitello tonnato, insalata russa e giardiniera

  • plin al sugo d'arrosto

  • il Bonet della tradizione

  • un calice di vino

  • acqua, caffè, coperto

€ 30,00 a persona

Si prega di richiedere il menù "Torino Restaurant Week" al momento della prenotazione

CON IL SALONE DEL GUSTO ARRIVA LA TORINO RESTAURANT WEEK

04/09/2018

di La Repubblica

CRUDITE' & CHAMPAGNE

18/07/2018

"Umbre de muri muri de mainé, dunde ne vegnì duve l'è ch'ané,
da 'n scitu duve a l'ûn-a a se mustra nûa e a neutte a n'à puntou u cutellu ä gua"

___

L'amore per la Liguria, e le sue specialità, di Angolo16 incontra gli champagne più prestigiosi:

DA MANGIARE:
Ostriche, crudité di gamberi viola, crudité di scampi, sashimi di tonno
Gamberi cotti al ghiaccio e crema di lattuga al moscato
Gazpacho di anguria, feta greca e tonno
Fritto misto di mare

Focaccia tipo Recco, focacce bianca, cipolle, pomodorini

Bavarese alla pesca 

IN ACCOMPAGNAMENTO:
Brut Cuvée Supérieure (Pinot Meunier) - Casters
Rosé Brut Grand Cru (Chardonnay 90%, Pinot Noir 10%) - Vesselle Georges
Zéro dosage Grand Cru Blanc de Blancs (Chardonnay) - Encry

___

giovedì 19 luglio dalle 19h30
€ 40,00 cad.
prenotazione consigliata:
+39 (0)11 2478470
+39 389 0437204
info@angolo16.com

TorinoSette: CRUDITÉ E CHAMPAGNE ALL'ANGOLO 16

11/07/2018

Dicono di noi...

Leggi l'articolo qui

APERTI AD AGOSTO: OLTRE 50 INDIRIZZI SU TORINO CONSIGLIATI DA EAT PIEMONTE

11/07/2018

Aperti ad agosto! La nostra selezione e segnalazioni di locali aperti durante il mese più critico per il commercio torinese.

Per chi rimarrà in città, una selezione di locali e i loro indirizzi. I locali aperti ad agosto, pur in crescita rispetto ai decenni passati, non sono molti ma le nostre citazioni possono soddisfare tutti i gusti e tutte le tasche.

Angolo16 c'è!

Leggi l'intero articolo qui

DOVE MANGIARE A TORINO. LUOGHI CON GUSTI E STORIE DA RICORDARE

18/06/2018

di Barbara Perrone / Tangibili Emozioni

Nel centrale quartiere del Quadrilatero Romano. Un angolo dove la storica contaminazione Piemonte-Liguria si incontra grazie al menù firmato dallo chef Vladimir Janko. L’ambiente luminoso che gioca sui toni dei bianchi e dei neutri è il contenitore perfetto nel quale rilassarsi e scegliere dalla snella carta menù, che cambia stagionalmente proponendo anche dei piatti fuori menù. Imperdibile la selezione degli antipasti che portano direttamente in quello che è il gusto autentico della cucina piemontese come battuta di Fassone, vitello tonnato, insalata russa e giardiniera per giungere alla cucina di pesce ligure con una proposta come lo spaghettone al ragu’ di triglie e ricotta salata affumicata. Resistere poi alla ricca selezione di pane, focacce, grissini è praticamente impossibile, che giunge caldo dalla cucina che sforna giornalmente anche queste prelibatezze. Segnate questo indirizzo anche se volete sperimentare la merenda sinoira.

Leggi l'intero articolo qui.

UN GUSTOSO INCONTRO TRA LIGURIA E PIEMONTE

01/01/2020

di Menù a Porter

L'offerta gastronomica di Angolo16 coniuga sapientemente la cucina ligure di pesce con ingredienti e preparazioni tipiche piemontesi, dando vita a un ricettario gustoso e inedito che trova nella contaminazione regionale e nella qualità delle materie prime i suoi punti di forza. E' nato da un'idea di Cristiana Sartorio, medico chirurgo, e di Antonio Colucci, consulente aziendale, che nonostante i percorsi professionali differenti hanno sempre trovato nell'amore per la cucina una passione comune.

Le competenze di Cristina in materia di nutrizione hanno reso i piatti di Angolo16 un perfetto connubio tra gusto e benessere, una proposta che può soddisfare tanto i gourmet quanto coloro che prestano particolare attenzione alla qualità e all'apporto calorico di ciò che mangiano. Una cucina in continua evoluzione, sempre alla ricerca di ingredienti eccellenti da abbinare con creatività, è la firma di Vladimir Janko, chef dall'esperienza ventennale che ha trovato prima nella Liguria e poi nel Piemonte le sue terre gastronomiche d'adozione.

L'offerta del ristorante muove dal pranzo alla cena passando per la "merenda sinoira", in un certo senso il precursore tutto piemontese del moderno "apericena", che propone un percorso ligure, uno piemontese oppure uno "contaminato" che attinge a entrambe le regioni. Per chi volesse fermarsi anche dopo cena, l'angolo del Gin offre una selezione delle migliori etichette internazionali mentre la cantina, capace di creare abbinamenti sfiziosi con i piatti, può soddisfare qualsiasi richiesta anche al bicchiere.

LABORATORIO DI DOLCI CON MAMMA E PAPA'

07/06/2018

di Maurizio Maschio / TorinoSette

Domenica 10 dalle 11:30 Giovani Genitori allestisce da Angolo16 un "Ristorantino Sweet Edition" tutto dedicato alle dolcezze. S'inizia con un goloso laboratorio di dolci, per proseguire a pranzo col menù a base di pesce per gli adulti e una selezione di dessert. Al termine spettacolo di Circowow. Cristina Sartorio, ospite di casa nel suo ristorante e medico chirurgo estetico specializzato in nutrizione, sarà a disposizione per consigli da mamma e specialista.

IL RISTORANTINO DI GIOVANI GENITORI DA ANGOLO 16

06/06/2018

di Maurizio Maschio / TorinoSette 

Nell'ambito del "Bocuse d'Or Europe OFF 2018" Giovani Genitori organizza da Angolo 16 un "Ristorantino Sweet Edition" tutto dedicato alle dolcezze. S'inizia con un goloso laboratorio di dolci, per poi proseguire con un pranzo dal menù di semplice lavorazione (tutto pesce per gli adulti) e una selezione di dessert, pensato per conquistare anche i più piccoli. Al termine uno spettacolo di Circowow per intrattenere i bambini, permettendo ai genitori di finire il pranzo con comodità. La dottoressa Cristina Sartorio, ospite di casa nel suo bellissimo Angolo 16 e medico chirurgo estetico specializzato in nutrizione, sarà a disposizione per offrire alcuni consigli da mamma e specialista. Menù genitori: Acciughe fritte con maionese al wasabi; Risotto alla marinara; Rana pescatrice scottata al Prosecco, erba cipollina e caponatina di verdure; Zuppa ai frutti di bosco con gelato alla crema. Menù bimbi: Salumi misti con degustazione pizza: margherita, prosciutto, wurstel e patatine; Hamburger di pesce con patatine fritte; Ghiacciolo ai frutti di bosco. Costo 30 euro adulti (acqua e caffè inclusi), 15 euro bambini. I posti sono limitati, prenotazione obbligatoria scrivendo a baby@giovanigenitori.it. 

A TAVOLA CON BOCUSE

27/05/2018

Un’iniziativa proposta da Confesercenti in collaborazione con Turismo Torino

I ristoranti cittadini si cimentano con gli ingredienti del concorso culinario. Un progetto che coinvolge alcuni ristoratori cittadini chiamati a cimentarsi con i prodotti protagonisti del concorso. Ecco l’elenco dei ristoranti che hanno pensato a un piatto speciale per l’occasione.

Angolo16 | risotto ai ricci di mare con scorza di lime (con riso vercellese).

Scopri l'elenco dei ristoranti aderenti qui.

TORNA IL RISTORANTINO DI GG: APPUNTAMENTO DA ANGOLO16 A TORINO

01/01/2020

di Giovani Genitori

Bello e buono Il Ristorantino di GG. Quest’anno anche in tour, con dieci tappe in tutta Italia che si svolgeranno nell’arco dei prossimi mesi.

Una parte degli incontri sarà particolarmente golosa grazie alla partnership con l’Accademia Bocuse d’Or Italia, l’espressione nazionale del più prestigioso premio di alta cucina al mondo.

Il tour 2018 de Il Ristorantino di GG fa tappa nel centro di Torino con un pranzo in famiglia da Angolo16. Per il programma OFF Bocuse D’Or Europe 2018, il 10 giugno alle 11.30 c’è un “Ristorantino Sweet Edition” tutto dedicato alle dolcezze.

Si inizia con un goloso laboratorio sul Dolce (frolla, biscotti, focaccia dolce), per poi proseguire con un pranzo dal menu di semplice lavorazione (tutto pesce per gli adulti) e una selezione di dessert, pensato per conquistare anche i più piccoli.

Al termine uno spettacolo di Circowow per intrattenere i bambini, permettendo ai genitori di finire il pranzo con comodità. La dottoressa Cristina Sartorio, ospite di casa nel suo bellissimo Angolo16 e medico chirurgo estetico specializzato in nutrizione, sarà a disposizione per offrire alcuni consigli da mamma e specialista.

Costo: 30 euro adulti, 15 euro bambini. La prenotazione è obbligatoria (baby@giovanigenitori.it) e i posti sono limitati.

Menu genitori
Acciughe fritte con maionese al wasabi
Risotto alla marinara
Rana pescatrice scottata al Prosecco, erba cipollina e caponatina di verdure
Zuppa ai frutti di bosco con gelato alla crema

 

Menu bimbi
Salumi misti con degustazione pizza: margherita, prosciutto, wurstel e patatine
Hamburger di pesce con patatine fritte
Ghiacciolo ai frutti di bosco

Acqua e caffè inclusi

Cos’è Il Ristorantino di GG

E’ un modello d’intrattenimento family che permette ai genitori di sedersi a una tavola di qualità, dedicando il giusto tempo al pasto e la giusta attenzione al divertimento dei figli. L’edizione 2018 è arricchita da un percorso attraverso gli chef, per una cucina di altissima qualità.

Cos’è Angolo16

È un elegante ristorante specializzato nella cucina ligure di pesce, contaminata dalla tradizione della terra piemontese. Vladimir Janko e la sua brigata di cucina rivisitano le ricette tradizionali, con piatti semplici e sani, materie prime selezionate e prodotti stagionali del territorio.

L'AGENDA DELLA SETTIMANA

17/05/2018

di Maurizio Maschio, TorinoSette

Gastro. Cocktail e Liguria

Alle 20:30 quarto e ultimo appuntamento per la rassegna "Sale su dal mare: la Liguria a Torino" al ristorante Angolo16 (via San Dalmazzo 16), con l'azienda Niasca Portofino e la barwoman Federica Neglia protagonisti di una ricca merenda sinoira che abbinerà freschi cocktail ai piatti preparati come sempre dal resident chef Vladimir Janko.

Costo 30euro consumazione inclusa, info e prenotazioni allo 011/2478470 o scrivendo a info@angolo16.com

IL RISTORANTINO DI GG - BABY CUISINE AL BOCUSE OFF

09/06/2018

Il tour 2018 de Il Ristorantino di GG fa tappa nel centro di Torino con un pranzo in famiglia da Angolo16 insieme all'Accademia Bocuse D'Or Italia, l'espressione nazionale del più prestigioso premio di alta cucina al mondo.

Per il programma OFF Bocuse D'Or Europe 2018, GG - Giovani Genitori il 10 giugno alle 11.30 organizza un "Ristorantino Sweet Edition" tutto dedicato alle dolcezze. Si inizia con un goloso laboratorio di dolci, per poi proseguire con un pranzo dal menu di semplice lavorazione (tutto pesce per gli adulti) e una selezione di dessert, pensato per conquistare anche i più piccoli. Al termine uno spettacolo di Circowow per intrattenere i bambini, permettendo ai genitori di finire il pranzo con comodità. La dottoressa Cristina Sartorio, ospite di casa nel suo bellissimo Angolo16 e medico chirurgo estetico specializzato in nutrizione, sarà a disposizione per offrire alcuni consigli da mamma e specialista.

Costo: 30 euro adulti, 15 euro bambini più bevande. 

Prenotazione obbligatoria a baby@giovanigenitori.it.

 

Cos'è Il Ristorantino di GG

Non è solo un percorso attraverso gli chef, ma anche un modello d'intrattenimento family unito a quel disperato bisogno dei genitori di sedersi a una tavola di qualità, dedicando il giusto tempo al pasto e la giusta attenzione al divertimento dei figli.

 

Chi è GG – Giovani Genitori

E' l'unico hub di comunicazione in Italia dedicato al mondo della famiglia eco e slow. Attraverso il web, social e la  pubblicazione mensile mappa il territorio, censendo e suggerendo il mondo babyfriendly. 

www.giovanigenitori.it

 

Cos'è Angolo16

E' un elegante ristorante specializzato nella cucina ligure di pesce, contaminata dalla tradizione della terra piemontese. Vladimir Janko e la sua brigata di cucina rivisitano le ricette tradizionali, con piatti semplici e sani, materie prime selezionate e prodotti stagionali del territorio.

 

Angolo16

Via San Dalmazzo, 16 - Torino

www.accademiabocusedoritalia.it

www.angolo16.com

SALE SU DAL MARE: LA LIGURIA A TORINO CON NIASCA PORTOFINO

23/05/2018

Quarto (e ultimo) appuntamento giovedì 24 maggio con Niasca Portofino e il concept “l’ora d’aria” per la rassegna Sale su dal mare: la Liguria a Torino, nata da un’idea di Angolo16 e Eat Piemonte.

 

Una merenda sinoira - con Vladimir Janko in cucina - da ascoltare, un servizio fuori dai canoni, una consolle dove non c’è un dj ma un barman. O meglio, una barwoman – Federica Neglia – rientrata da poco a Torino dopo diversi anni tra Hong Kong – dove si è formata con Joao Paulo Balzani al Djibouti – e Berlino.

 

Acciughe e calamari fitti, terrine di pesce con pesto di maggiorana, gazpacho, verdure ripiene alla genovese, panissa fritta, focaccia ‘tipo Recco’, trofie al pesto ‘avvantaggiate’ e latte fritto alla genovese, ecco alcune delle prelibatezze che riportano il cocktail & il food pairing nel dehors di Angolo16.

 

Incuriositi abbastanza? Allora non perdetevi le rivisitazioni dei cocktail più tradizionali con le bibite dell’azienda portofinese: Limonata del Tigullio, Mandarinata, Festivo Portofino.

 

Il menù musicale degli eventi di Sale su dal mare: la Liguria a Torino è affidata a Cocina Clandestina, e il suo magazine quotidiano Tasta la Notizia, che condirà ciascuna serata con una ricercata selezione musicale in abbinamento ai piatti di Vladimir Janko.

€ 30,00 con una consumazione incluse.

Scopri il menù e i cocktail in abbinamento

CENA CON TAGGIASCO EXTRAVIRGIN ALL'ANGOLO 16

26/04/2018

di Maurizio Maschio / TorinoSette

Il terzo appuntamento della rassegna enogastronomica "Sale su dal mare: la Liguria a Torino", promossa dal ristorante Angolo 16 e da Eat Piemonte, propone una serata all'insegna dei cocktail e del food pairing. Protagonista assoluto Taggiasco ExtravirGin, nuovissimo distillato 100% italiano, nato da un'intuizione di Paolo Boeri del Frantoio Roi (Badalucco, Imperia) e di Davide Pinto di Affini. I piatti preparati dallo chef Vladimir Janko sono pertanto pensati per esaltare le caratteristiche del distillato, accompagnati dai cocktail preparati da Michele Marzella, barmanager di Affini. Questo il menù: Aperitivo con coktail/calice di vino; Bouquet di mare con insalata di frutti di bosco, zenzero, buccia di lime e bitter campari con Gin Taggiasco; Rana pescatrice marinata nel bitter messo a vapore, sale e pepe, scottata in padella, sfumata sul Gin Taggiasco e messa su crema di patate, chips, mostarda di olive taggiasche e pomodoro confit; Zuppa di frutti di bosco con una crumble al Taggiasco e Gin. Cocktail in abbinamento con ogni piatto. Costo 40 euro, info e prenotazioni telefonando o scrivendo a info@angolo16.com. 

ALL'ANGOLO16 VANNO IN SCENA I SAPORI LIGURI

05/04/2018

di Maurizio Maschio - TorinoSette

E l'olio extravergine di alta qualità il protagonista del secondo appuntamento di "Sale su dal mare: la Liguria a Torino", rassegna ideata dal ristorante Angolo16 (Via San Dalmazzo 16) insieme al colletivo Eat Piemonte in cui la cucina ligure di pesce con influenze piemontesi di Vladimir Janko incontra le aziende della Riviera.

Giovedì 12 alle 20:30 a esaltare la creatività dello chef sarà infatti l'olio ROI, piccolo produttore della Riviera Ligure di Ponente, il cui frantoio si trova a Badalucco, nell'entroterra di Sanremo.

A presentare in degustazione gli extravergini millesimati, frutto di una sapiente selezione delle migliori olive taggiasche, sarà il patron dell'azienda Paolo Boeri Roi, mentre ogni piatto del menù utilizzerà un particolare tipo di olio.

S'inizierà con la Focaccia alle erbe, pomodoro, cipolla, sashimi di salmone marinato al sale bilanciato e gazpacho di verdure, per proseguire con Cannolo di sfoglia con mantecato di "Rossetti", battuta di olive taggiasche, basilico ed emulsione di melograno (preparato con olio extravergine 100% olio italiano), Paccheri con ragù di triglia, maggiorana e "Prescinseua" (olio varietà Monocultivar taggiascia), Tonno lardellato con senape antica e crema ai due peperoni e infine il cremoso alla "Prescinseua".

A condire il tutto la musica di Cocina Clandestina. Costo 40 euro bevande escluse, prenotazioni allo 011/2478470 o scrivendo a info@angolo16.com.

La rassegna proseguirò giovedì 3 maggio con Taggiasco Gin e il 24 maggio con Niasca Portofino.

ANGOLO16: UN RISTORANTE A TORINO, TANTI FORMAT ENOGASTRONOMICI

02/04/2018

di Fooditality

L’INCONTRO TRA LIGURIA E PIEMONTE IN UN RISTORANTE

Oggi vi raccontiamo di un ristorante particolarmente interessante dal punto di vista dei diversi format che lo animano.

Angolo16 – il ristorante nato a fine dicembre 2017 in via San Dalmazzo, 16 a Torino – nasce dalla passione per l’enogastronomia dei due titolari Cristina e Antonio Colucci.

 

Durante una splendida cena, Antonio ha raccontato a Fooditality tutti i dietro le quinte della nascita del progetto: dalla bottiglia di vino condivisa con lo Chef seduti su una spiaggia, di fronte al mar Ligure, appena presa la decisione di muoversi verso Torino fino all’idea del bancone centrale scaturita durante un suo viaggio di lavoro in Asia.

 

Per dimostrare la propria cordialità infatti, Cristina e Antonio, hanno fortemente voluto quel bancone centrale in cui i clienti da tutto il mondo siedono fianco a fianco condividendo emozioni, storie e racconti, Angolo16 infatti non è solo un ristorante ma soprattutto un luogo di aggregazione e condivisione.

 

Aperto nelle diverse ore della giornata, dal pranzo – adatto anche per un business lunch elegante – fino alla cena à la carte o scelta dal menù Angolo del Piemonte (per gli irriducibili del vitello tonnato). Anche il pomeriggio ha un format interessante con la merenda sinoira (tutti i giorni dalle ore 18:30) rivisitata in chiave pop: una selezione di focacce liguri in abbinamento ai piatti tipici del Piemonte – come la tartare di fassona o la giardiniera.

 

Angolo16 ad ogni ora e in ogni occasione propone sempre piatti curati sotto il profilo nutrizionale. Cristina infatti, in qualità di medico, partecipa attivamente indicando ai commensali il piatto più adatto alla propria dieta.

 

Questi due professionisti di prestigio, rispettivamente medico chirurgo e ingegnere, dopo aver aperto e gestito un ristorante di grande successo a Portofino – precisamente il BAYA Paraggi, hanno deciso di conquistare Torino con i sapori della tradizione enogastronomica regionale sia di Piemonte che di Liguria.

 

La linea è affidata a Vladimir Janko – già Executive Chef presso il ristorante “Eight Restaurant” di Paraggi – è noto per una cucina in cui tradizione e innovazione si mescolano abilmente prediligendo l’impiego di materie prime selezionate e prodotti stagionali del territori

 

Da gennaio 2018 Angolo16 inserisce inoltre nella propria carta la possibilità di partager, di condividere, per una nuova modalità di consumo ispirata alla condivisione informale dei piatti dello Chef. Non un menù degustazione ma l’intera carta da degustare condividendola con uno o più commensali.

 

Un locale dalle tendenze innovative non poteva che diventare un partner di Fooditality! Qui infatti si terranno una serie di corsi della stagione primaverile 2018 che saranno composti da una mattina di corso che si concluderà con un pranzo gourmet creato dall’estro dello Chef di Angolo16.

EAT PIEMONTE: STORIE DI CIBO E AZIENDE

02/04/2018

un'intervista su Reteconomy

Eat Piemonte nasce per scoprire e diffondere storie legate al cibo piemontese. Dopo una fase di startup “artigianale”, il nuovo layout segna anche l’evoluzione del progetto. Ora è un vero e proprio collettivo di esperti e appassionati del settore enogastronomico.

 

Dario Ujetto, negli studi di Reteconomy, lo racconta parlando anche di Angolo16.

 

Guarda il video

LA CUCINA TIPICA PIEMONTESE... IN PRIMAVERA

26/03/2018

di Turismo Torino

Sulle tavole di Torino e della sua provincia i piatti tipici e le antiche ricette locali sono protagonisti incontrastati di una tradizione viva più che mai, tramandata nei secoli fino a oggi con immutata cura nella scelta delle materie prime. 

Nei mesi primaverili, benché presenti tutto l'anno nei menu torinesi, protagonisti sono i prelibati primi piatti, ricchi di tradizione e sapore. 

Fra questi non possono certamente mancare tre grandi: 

• gli Agnolotti del plin, gustosi pizzicotti di pasta ripiena 

• gli Gnocchi alla bava, un connubio perfetto tra lo gnocco e la toma, tipico formaggio locale 

• i Tajarìn, sottile pasta dal vibrante colore giallo dato dall'utilizzo di solo tuorli nell'impasto. 

Da secoli, però, il re indiscusso delle tavole piemontesi è "Messer L'Agnolotto": servito con semplice burro e salvia o con un tradizionale sugo d'arrosto, non manca mai di conquistare i palati di nuovi sudditi.

Ma non finisce qui! Oltre ai primi piatti, nei locali aderenti potrai trovare anche i celebri antipasti (ad esempio il Vitello Tonnato), i grandi classici (tra cui la Finanziera) e concludere con un delizioso dolce (magari un bonet...). 

E inoltre…continua a seguirci per non perdere i piatti dedicati alla stagione estiva! 

Per informazioni scrivi a info.torino@turismotorino.org

MAURIZIO VIGANEGO: TIMOSSI SI PRESENTA A TORINO

25/03/2018

di Elisa Avataneo

La Liguria per molti di noi è i ricordi di infanzia, le ginocchia sbucciate nel budello – o nel carrùggio, a seconda che si frequenti la Riviera di Ponente o di Levante -, le prime uscite serali e i primi amori.

Cosa accade se tutto questo sale su a Torino? Che prendono forma alcune serate insaporite dalle sapienti mani di Vladimir Janko – chef di Angolo16, un angolo di Liguria in via San Dalmazzo.

Giovedì 29 marzo il primo incontro di Sale su dal Mare: la Liguria a Torino, il calendario di eventi in cui la cucina ligure di pesce con contaminazioni piemontesi incontra alcune aziende della Riviera per raccontarne la passione e l’amore per i propri prodotti.

Primo appuntamento dunque con Maurizio Viganego, responsabile vini di Timossi dal 1952 una delle più importanti realtà italiane per beverage&food solution.

Tra le qualità di Maurizio, spicca senza dubbio la capacità di abbinare sapientemente e con precisione i vini alle proposte di Vladimir Janko: dal cappon magro con la Lumassina col fondo di Praiè all’ombrina scomposta con il Rossese di Anfosso, passando per la lasagna di mare con gamberi, calamari, baccalà e pesto e un calice di Pigato Doc (sempre di Praiè).

Abbiamo intervistato Walter “Wally” Ragni, commerciale di Timossi, grazie a cui abbiamo potuto organizzare questo incontro.

 

Ciao Wally, intanto grazie per questa collaborazione nata da un’amicizia con la proprietà di Angolo16, vero?

Non posso sottovalutare il rapporto che ho stabilito con Antonio (Colucci, proprietario di Angolo16, ndr) ed Andrea (Petretti, responsabile del ristorante BAYA Paraggi, altra proprietà di Cristina Sartorio e Antonio Colucci, ndr) anche perché resta l’aspetto più importante: l’umanità che in una multinazionale non troverei mai.

Ci racconti la storia dell’azienda? Qualche curiosità…

Innanzitutto sottolineo come un’azienda importante come la Timossi, nata in una regione difficile come la Liguria, sia guidata da sempre dalla stessa famiglia: lavoro qui da undici anni e oggi siamo alla terza generazione.

Credo che questo sia un punto centrale per la mia attività: perché nonostante lavori per una grande realtà, ho sempre la proprietà a disposizione.

Timossi ha scelto la professionalità come strumento, mira a scegliere prodotti e a renderli protagonisti della propria proposta ed è per questo che undici anni fa cercò professionisti, barman e non rappresentanti, consulenti o agenti di commercio per crescere.

Ognuno di noi è un protagonista appassionato e soddisfatto, non sembra neanche essere una realtà ligure se teniamo presente il decadentismo che colpisce Genova (e la Liguria) da decenni.

Perché e quanto è importante per voi il dialogo con i ristoranti?

Date le premesse è ovvio che per noi sia importante confrontarsi con il cliente.

I ristoratori hanno quasi sempre un bagaglio culturale importante e sono, con il servizio al tavolo, coloro che più di tutti riescono a trasmettere il know how aziendale e a creare rapporti costruttivi con il consumatore finale.

Spesso, a fronte di una cucina valida, genuina e di qualità, ci si trova invece davanti a una scelta di vini dozzinale, poco tecnica e non in grado di sostenere la professionalità espressa dalla cucina. Questo discorso non vale solo per i vini ma anche per tutti quei liquori che dovrebbero chiudere il cerchio con un senso ben preciso.

Perché per esempio chiudere una cena ligure con un rum venezuelano e non con un liquore della tradizione genovese?

Che cosa rappresenta per voi Angolo16?

Angolo16 – così come BAYA Paraggi – rappresenta tutto quanto ho espresso fino ad ora. E’ un ristorante vivace e dinamico, che mira alla professionalità, al lavorare bene e attribuisce al prodotto il ruolo di protagonista…ho trovato sin da subito logico che le due realtà si incontrassero.

Sale su dal Mare: la Liguria a Torino, giovedì 29 marzo, ore 20,30 (costo 50€) – biglietti disponibili su Musement.

Per ulteriori informazioni o segnalarci eventuali allergie:

Angolo16 – +39 (0)11 247 8470 – +39 389 0437204 – info@angolo16.com

SALE SU DAL MARE: QUATTRO SERATE DI CUCINA E PRODUTTORI LIGURI DA ANGOLO16

23/03/2018

di Laura Cardia (Rotta su Torino)

Angolo 16 è un ristorante aperto pochi mesi fa in centro, in via San Dalmazzo 16; non ci sono ancora stata, ma fa un ottimo lavoro di comunicazione su Instagram, mostrando piatti originali e promettenti, che raccontano la Liguria e i suoi prodotti in modo mai scontato (inutile dire che è nella mia lista di primavera). Eat Piemonte è uno dei blog di riferimento per chi è interessato al cibo, non tanto come ricette da provare quanto come prodotti da conoscere e politiche per promuovere le eccellenze enogastronomiche della Regione. Insieme propongono per questa primavera Sale su dal mare: la Liguria a Torino, quattro serate tematiche, in cui la cucina ligure di pesce con contaminazioni piemontesi del ristorante incontra alcuni produttori liguri, che raccontano la loro attività e la loro passione, mentre si consumano i piatti cucinati dallo chef Vladimir Janko con i loro prodotti.


Una bella idea per sapere cosa si sta mangiando e per conoscere la fatica e l'amore che ci sono dietro i prodotti delle nostre terre. Si inizia il 29 marzo 2018 con Maurizio Viganego, che presenta i vini di Timossi; seguiranno poi il 12 aprile ci sarà l'olio ROI, il 3 maggio il Taggiasco e il 24 maggio il Niasca Portofino, sempre accompagnati dai produttori, che spiegheranno i valori aggiunti delle loro aziende.

Il menù della prima serata con i vini abbinati è il seguente: Aperitivo di benvenuto al bar con focaccia di Recco, acciughe impanate, sashimi di tonno e gazpacho con tartare di gambero con M.C. Extra Brut Chicco; Cappon magro con Lumassina Frizzante non Filtrata "Marí" di Praiè; Lasagna di mare con gamberi, calamari, baccalà e pesto con Pigato Doc Il Canneto Cascina Praiè; Ombrina scomposta alla ligure con olive, patate e pinoli con Rossese e Prie Anfosso; Bavarese al basilico con salsa di arancia sanguinella con Liquore Baxeico di Cantina Bruzzone.

 

AL VIA LA RASSEGNA "SALE SU DAL MARE: LA LIGURIA A TORINO" DA ANGOLO 16

22/03/2018

di Torino Sette / Agenda: mangiare e bere

Prende il via "Sale su dal mare: la Liguria a Torino", ciclo di quattro serate ideato da Angolo16 e Eat Piemonte in cui la cucina ligure di pesce con contaminazioni piemontesi incontra alcune aziende della Riviera, per raccontarne la passione e l'amore per i propri prodotti attraverso gli abbinamenti con i piatti dello chef Vladimir Janko. S'inizia con Maurizio Viganego, responsabile vini di Timossi. Il menù della "Serata Timossi", con vini in abbinamento: Aperitivo di benvenuto al bar con focaccia di Recco, acciughe impanate, sashimi di tonno e gazpacho con tartare di gambero (M.C. Extra Brut Chicco); Cappon magro (Lumassina Frizzante non Filtrata "Marí" di Praiè); Lasagna di mare con gamberi, calamari, baccalà e pesto (Pigato Doc Il Canneto Cascina Praiè); Ombrina scomposta alla ligure con olive, patate e pinoli (Rossese E Prie Anfosso); Bavarese al basilico con salsa di arancia sanguinella (Liquore Baxeico di Cantina Bruzzone). Costo 50 euro, info e prenotazioni telefonando o scrivendo a info@angolo16.com. 

SALE SU DAL MARE: LA LIGURIA A TORINO

20/03/2018

di Dario Ujetto

La Liguria a Torino? Grazie ad una collaborazione fra Angolo16 (il vero consolato della Liguria a Torino) ed Eat Piemonte è ora possibile.

Si legge nel nostro claim “Storie di Cibo e Aziende” ma anche storie di incontri: incontri di persone, culture, passioni e regioni italiane.

Sale su dal Mare è la narrazione di un angolo di Liguria a Torino, con Vladimir Janko in cucina.

 

Nato da un’idea di Angolo16 e Eat Piemonte – Sale su dal mare: la Liguria a Torino –  è un calendario di quattro eventi in cui la cucina ligure di pesce con contaminazioni piemontesi incontra alcune aziende della Riviera per raccontarne la passione e l’amore per i propri prodotti attraverso gli abbinamenti con i piatti dello Chef Vladimir Janko.

Primo appuntamento giovedì 29 marzo con Maurizio Viganego, responsabile vini di Timossi, tra le cui qualità spicca senza dubbio la capacità di abbinare sapientemente e con precisione i vini alle proposte di Angolo16: dal cappon magro con la Lumassina col fondo di Praiè all’ombrina scomposta con il Rossese di Anfosso, passando per la lasagna di mare con gamberi, calamari, baccalà e pesto e un calice di Pigato Doc (sempre di Praiè).

Le altre tappe del nostro percorso saranno il 12 aprile con Olio ROI, il 3 maggio con Taggiasco e il 24 maggio con Niasca Portofino. Alle serate saranno presenti i produttori, per interagire con il pubblico e spiegare i valori delle loro aziende.

Scopri il menù della serata del 29 marzo con Timossi. Biglietti in vendita sulla piattaforma Musement a 50€ (cena di 5 portate con vini in abbinamento).
 

DOVE: Angolo16, via San Dalmazzo 16, Torino

Tel:  +39 (0)11 2478470 – +39 389 0437204

info@angolo16.com

SALE SU DAL MARE: LA LIGURIA A TORINO

28/03/2018

primavera 2018

Lenta e rosata sale su dal mare la sera di Liguria,

perdizione di cuori amanti e di cose lontane.

Vincenzo Cardarelli – da Sera di Liguria, in Poesie

 

Questa è una storia di incontri: incontri di persone, culture, passioni e regioni italiane; questa è la storia di un angolo di Liguria a Torino, con Vladimir Janko in cucina.

 

Nato da un’idea di Angolo16 e Eat Piemonte – ormai collaudato collettivo di esperti e appassionati del settore enogastronomico – Sale su dal mare: la Liguria a Torino è un calendario di quattro eventi in cui la cucina ligure di pesce con contaminazioni piemontesi incontra alcune aziende della Riviera per raccontarne la passione e l’amore per i propri prodotti attraverso gli abbinamenti con i piatti dello Chef Vladimir Janko.

 

Primo appuntamento giovedì 29 marzo con Maurizio Viganego, responsabile vini di Timossi, tra le cui qualità spicca senza dubbio la capacità di abbinare sapientemente e con precisione i vini alle proposte di Angolo16: dal cappon magro con la Lumassina col fondo di Praiè all’ombrina scomposta con il Rossese di Anfosso, passando per la lasagna di mare con gamberi, calamari, baccalà e pesto e un calice di Pigato Doc (sempre di Praiè).

 

Le altre tappe del nostro percorso? Il 12 aprile con Olio ROI, il 3 maggio con Taggiasco e il 24 maggio con Niasca Portofino.

Scopri il menù

Biglietti disponibili su MUSEMENT

ANGOLO16 - TORINO

14/03/2018

Un reportage di CONVIVIUM

Situato nel cuore di Torino dove ebbero sede prima il Mon Ami poi il Ruràl, Angolo 16 è la nuova proposta cittadina informal-chic con cucina ligure di pesce e peculiarità originali come la condivisione e la merenda sinoira. Durante la stagione estiva all'esterno viene allestito un piacevole dehors. 

Entrati nel locale, si rimane colpiti dalla piacevolezza degli ambienti, tutti fortemente caratterizzati da elementi d'arredo in colori naturali e riposanti. 
 

Il grande bancone che occupa gran parte della sala d'ingresso è lo strumento di invito a "partager": una modalità di consumo ispirata alla condivisione informale dei piatti, da degustare all'insegna della convivialità. 

Proseguiamo la nostra visita del locale, che colpisce per l'accostamento sapiente dei materiali, anche inusuali come la corda. La cucina è parzialmente a vista, celata dietro pannelli vetrati alternati a listelli in legno in stile giapponese. 


Il personale veste una divisa ben studiata, con pantaloni neri, grembiule beige e camicia bianca.
I tavoli sono apparecchiati con tovaglie chiare classiche e con tovagliette runner Bellin, posate Pintinox e calici Bormioli Rocco 

 

Come aperitivo, Franciacorta Brut Cuvée Primus, prodotto dall'Azienda Agricola Franca Contea di Luigi Cavalleri, Adro (BS). Cuvée di uve Chardonnay 95% in varie selezioni clonali e Pinot Nero 5% (30 mesi di permanenza sui lieviti in bottiglia), con buona spuma e perlage persistente, di colore giallo paglierino tenue con leggeri riflessi verdognoli, possiede buona struttura ed equilibrio, sapidità, mineralità e una gradevole persistenza. In accompagnamento, tranci di focaccia e di pizza al pomodoro e alle cipolle. 

Appetizer

Salina Bianco igp 2016, imbottigliato da Hauner Carlo, Santa Maria Salina, Isole Eolie (ME).
Ottenuto da uve Insolia e Catarratto, di colore giallo paglierino intenso con sprazzi di oro antico brillante e trasparente, al naso rivela profumi di macchia mediterranea insieme al fruttato di agrumi e frutta esotica di grande finezza. Al palato è fresco e immediato, con buona persistenza di sapidità. Cremino di latte con salsa elettrica (al pomodoro piccante). 

Antipasti 

Carciofo cotto in casseruola, tonno e leggera bagna cauda. 

Il Cappon Magro. Una preparazione lunga e laboriosa della grande cucina tradizionale genovese, qui proposta in una sfiziosa versione light. 

Primi piatti

Spaghettoni aglio, olio, peperoncino e scampi. 

Trofie al pesto avvantaggiate.

Secondi piatti

Pesce spada in crosta di pistacchio, cicoria saltata, burrata e pomodoro candito 
Turbante di rombo, riso venere, curry e polvere di piselli. 

Dessert 

Tortino di patate, cuore caldo al cioccolato 72% e pistacchio. 

Zabaione al Marsala gratinato con "lingue di gatto".

Al ristorante Angolo 16 abbiamo degustato una cucina di impronta ligure realizzata con tecnica, entusiasmo e l'utilizzo di materie prime di qualità. L'ambiente è particolarmente gradevole, caldo e rilassato. Al locale abbiamo assegnato il Premio all'Eccellenza di Convivium per la qualità della cucina e dell'accoglienza. 

 

Guarda la gallery completa dell'esperienza di Convivium
 

MANGIARE PESCE A TORINO

12/03/2018

di Rosalba Graglia

Liguria a Torino

Last but not least, i locali di influenza ligure, il “mare di casa” dei torinesi. Cucina ligure di pesce all’Angolo 16, emanazione torinese del Baya di Paraggi nel Parco di Portofino. Piatti della tradizione della Liguria ma con contaminazioni piemontesi, compresa la classica “merenda sinoira” una specie di apericena in versione sabauda, proposta qui anche in versione mare: dalla caponada del marinaio alla terrina di pesce con verdure in pastella di riso, dal pesce in carpione alla battuta di tonno al pompelmo rosa, passando per mini cappon magro, gambero marinato e battuta di taggiasca, cozze fritte e basilico fritto. Insomma: tanti sfizi attorno ai 3€ ciascuno.

Leggi l'intero articolo

FOODITALITY - LA STRATEGIA E' SERVITA

07/03/2018

I corsi di Fooditality arrivano da Angolo16 per una primavera all'insegna della formazione e del gusto!

Venerdì 13 aprile, h.9:30 | Facebook: strategie e strumenti

Durante questo corso apprenderai tutti i segreti del social media marketing attraverso il canale Facebook.

Costo del corso, comprensivo del pranzo, €69

Acquista il tuo biglietto su Eventbrite.

Venerdì 4 maggio, h.9:30 | Blogger & Influencers marketing

Blog e canali social...quanta confusione! Come gestirli al meglio? Vale la pena affidare a un blog i segreti delle proprie ricette, la passione per la cucina e il proprio lavoro?

Costo del corso, comprensivo del pranzo, €69

Acquista il tuo biglietto su Eventbrite.

Venerdì 8 giugno, h.9:30 | Instagram: strategie e strumenti

Durante questo corso apprenderai tutti i segreti del social media marketing attraverso il canale Instagram.

Costo del corso, comprensivo del pranzo, €69

Acquista il tuo biglietto su Eventbrite.

Cos'è Fooditality?

Dopo anni di lavoro nel sales & marketing tra ospitalità, ristorazione e settori affini al food&wine, FOODITALITY è nato per aiutare tutti i professionisti a trasmettere al meglio i propri punti di forza. FOODITALITY si occupa di formazione e consulenza per lo sviluppo del business a 360°.

Per ulteriori informazioni:

info@angolo16.com

PAUSA PRANZO A TORINO: 4 INDIRIZZI SABAUDAMENTE GOURMET NEL CENTRO CITTA'

27/02/2018

di Dire Fare Mole

Se lavori in centro a Torino, hai sì un enorme problema che si chiama traffico, forse anche un altro che risponde al nome di ansia da parcheggio o di “quando passa questo acciderbolino di tram”. Ma se lavori in centro a Torino hai anche un’ enorme, incomparabile fortuna: quella di essere a due passi da una miriade di localini bellissimi dove fare pausa pranzo!

Come sapete (o forse no) cari lettori sabaudi, non ho un ufficio fisso. Da qualche mese lavoro come freelance e l’ ufficio è a turno l’ azienda del cliente, il bar, il coworking, il divano di casa, la biblioteca. Nel mio girovagare mi capita spesso di dove fissare degli appuntamenti durante le ore di pausa pranzo, cosa che amo particolarmente perché adoro mangiare e penso che la convivialità di una buona tavola sia il modo migliore per far partire una nuova collaborazione. O anche solo per conoscere meglio una persona. [...]

ANGOLO16

Vi avevo già presentato Angolo 16 in occasione dell’ evento dedicato al lancio della loro superlativa Merenda Sinoira. Ci sono tornata un mesetto fa per pranzo, scoprendo così un altro lato di questo locale del Quadrilatero ad angolo fra via San Dalmazzo e via Santa Maria – il nome non è a caso – dove predominano i toni del legno chiaro e il profumo di focacce sfornate da chef Vladimir Janko. Chi mi conosce bene sa quanto io adori le focacce liguri, e qui da Angolo 16, regno della cucina ligure -piemontese, le focacce sono le reginette di casa.

Le mie beneamate arrivano come accompagnamento del pasto, tagliate a tocchetti, pronte per essere immerse nella morbida salsa tonnata del vitello (wow) o nell’ insalata russa (doppio wow) del mio antipasto misto. La carta della pausa pranzo è contenuta e ben calibrata, con alcuni piatti a base di pesce per chi ha voglia di sentire un po’ di brezza di Liguria in pieno centro città.

Leggi l'intero articolo

COSA FARE QUESTO WEEKEND A TORINO? 10 - 11 FEBBRAIO

08/02/2018

di Le Strade di Torino

La Merenda Sinoira è un’antica tradizione piemontese da consumare nel tardo pomeriggio, che mescola dolcezza e sapidità, cena, merenda e aperitivo. Domenica 11 potrete degustarla arricchita di molte specialità piemontesi come la panissa fritta, la battuta di fassona, i peperoni con acciughe, i tomini, il salame e l’incredibile focaccia. Naturalmente, ogni buon pasto deve essere innaffiato con vini, rossi, bianchi o bollicine perfettamente abbinati. Trovi maggiori informazioni qui.

THE UNEXPECTED BEAUTY OF TURIN

02/02/2018

di Joan Erakit

I took the bus from Via Livorno into the center of the city to have a glass of wine at an elegant restaurant I had spotted on a previous walk called Angolo 16. 

Angolo 16 was a perfect segway for this New York City girl: calm and unpretentious.  The waiter on hand was chatty and we struck up a friendship very quickly.  Minutes later the chef, Vladimir, came out and introduced himself — we all laughed casually about making Turin home as I sampled special plates and gushed over the wine.  After dinner, I joined the chef and his friend for a drink at a nearby pub a few blocks away — for the first time, I allowed the city of Turin to envelope me.

Leggi l'intero articolo --> La Voce di New York

SAN VALENTINO

31/01/2018

Si dice che un giorno San Valentino sentì passare, vicino al suo giardino, due giovani fidanzati che stavano litigando. Allora gli andò incontro con in mano una rosa che regalò loro, pregandoli di riconciliarsi stringendo insieme il gambo della stessa, facendo attenzione a non pungersi e pregando affinché il Signore mantenesse vivo in eterno il loro amore. Qualche tempo dopo la coppia gli chiese la benedizione del loro matrimonio. 

Quest'anno a Torino avete un bistrot in più dove festeggiare, il primo specializzato in cucina ligure di pesce con contaminazione piemontese.

Ecco cosa ha studiato per voi il nostro chef (a meno che non desideriate il menù à la carte):

Tartare di rombo marinato con crema al basilico e scapece di zucchine

***

Paccheri con baccalà mantecato, vellutata di fagioli borlotti e panura di peperoni

***

Vaporata di mare con marmellate e mostarde

***

Tortino al cioccolato con crema inglese e consistenza di fragole
 

€ 40,00 cad.

[vini in abbinamento per ciascuna portata]

Per info e prenotazioni:

+39 (0)11 2478470

+39 389 0437204

t

ANGOLO16

24/01/2018

Immaginate di essere da poco arrivati in città. Che vi troviate qui per lavoro o per piacere, il tempo a disposizione sarà sempre poco per scoprire tutto ciò che di significativo potrebbe offrirvi. In poche ore l’ideale sarebbe riuscire a incastrare sia una visita alle piazze più belle che un salto Museo Egizio, e come non approfittare della vista panoramica dalla Mole Antonelliana? Torino è questo, ma anche molto altro. La cultura qui è inevitabilmente cibo e portarsi a casa un’esperienza gastronomica significativa, che vi faccia vivere a pieno il sapore di questa terra e dei suoi ingredienti più eccellenti, è essenziale.

Se cercate il posto in cui poter assaporare la tradizione, che vi accolga e vi sappia guidare nel modo giusto lo avete trovato: è Angolo16.

___

E voi ce l’avete un sogno?

Quella che sto per raccontarvi è una storia di passione e sogni. Una storia di fatalità, incontri giusti e di opportunità colte al volo. Angolo16 nasce qualche mese fa. A novembre 2016 il locale è pronto ad aprire le sue porte e i suoi spazi per accogliere chiunque voglia regalarsi un momento di condivisione e convivialità in un ambiente davvero poliedrico. Che vogliate passare una serata in compagnia dei vostri cari, o sorseggiare al bancone un buon calice di vino dopo una giornata di lavoro, qui vi sentirete sempre a vostro agio.

Questo il progetto di Antonio e Cristina, compagni di vita e proprietari. Entrambi professionisti in altri settori, lui ingegnere trasfertista, lei medico estetico, che sin da giovani si appassionano del mondo della ristorazione. Iniziano la loro avventura quattro anni fa aprendo un ciringuito a Portofino che li catapulta immediatamente in una nuova realtà nella quale si mettono in gioco, sempre circondati da professionisti, e capiscono che quel sogno sta davvero prendendo una forma e direzione. La vera evoluzione avviene però quando, davanti a una bottiglia di vino e uno scampo crudo, insieme allo Chef e amico Vladimir Janko, stringono l’accordo per realizzare un sogno comune ancor più ambizioso. Una realtà che possa unire Piemonte e Liguria sotto lo stesso tetto e che possa essere prima di tutto un luogo di incontro dove ritrovare il piacere di stare insieme.

Questa l’essenza del Bistrot che sorge fra le mura dell’ex Rural e che si compone di una prima ampia sala luminosa e informale, adatta sia all’aperitivo che alla merenda sinoira. La cucina è a vista, e io l’apprezzo tantissimo… amo sbirciare in cucina e vedere che cosa succede! All’’ingresso è presente un grande bancone pronto ad accogliere i propri clienti per un drink o un assaggino, concepito proprio per spezzare l’imbarazzo del mangiare soli, invitando il cliente alla convivialità e a sentirsi a proprio agio.

La seconda sala è invece più formale e dedicata a cene e business lunch.

L’angolo del buon pesce, fra Piemonte e Liguria

Chi dice che cucina ligure e piemontese non si sposano bene? Io posso assicurarvi il contrario, e rassicurarvi che, se siete alla ricerca di buon pesce, qui certo non rimarrete delusi. Lo Chef Vladimir Janko, con esperienza ventennale, e la sua brigata sono davvero un team affiatato e grintoso. Dai piatti che escono dalla cucina traspare l’amore per gli ingredienti semplici e la loro unione in combinazioni interessanti e mai banali.

Assaggiamo alcune proposte della merenda sinoira, ovvero ordinabili nella porzione ridotta. Le prime portate di ispirazione ligure vedono un “hamburger di gamberi su maionese al wasabi con porro fritto”, “panissa fritta con seppie e nero di seppia”, “terrina di pesce su mostarda di mandarini e verdure croccanti in farina di riso”, e per ultima una “cozza fritta con composta di cipolla di Tropea” … uno vero spettacolo! Ad accompagnare dell’ottima focaccia ligure assortita.

Si passa poi alle proposte della tradizione piemontese: “battuta langarola con ricotta fresca vaccina e tuorlo marinato”, “raviolo del plin… fritto, con crema di caprino e salvia”, “insalata russa su crema di barbabietole rosse”, “peperone in bagna cauda” e l’intramontabile “vitello tonnato” che non delude.

La bellezza della condivisione

“A partager” un termine francese che significa letteralmente “spartirsi”, “dividersi” qualcosa. Un termine che Angolo16 ha fatto proprio proponendo da quest’anno non una degustazione ma l’intero menu da assaporare in porzioni ridotte all’insegna della condivisione. Obiettivo del suo grande bancone centrale è di diventare uno spazio dedicato soprattutto a chi viaggia (o mangia) da solo ma non vuole rinunciare alla bellezza di condividere un pasto in compagnia. Presto sarà anche dedicato a dei micro corsi di cucina tradizionale, certamente un’altra esperienza che un turista non dovrebbe perdersi. La prossima volta che un vostro amico straniero o in trasferta a Torino vi chiederà dove andare, voi avrete la risposta.

UNA GOLOSA PER CASO

01/01/2020

di Irene Prandi

Ad Angolo 16 tutto è fatto per farti stare bene con te stesso e con gli altri…

Potrei scrivervi un articolo facile dove vi elenco le informazioni generali diAngolo 16: chi, dove, come, quando, cosa. Ma queste sono tutte info che potete trovare facilmente sul loro SITO (realizzato e scritto molto chiaramente). Invece, ciò che vorrei, è raccontarvi la mia personale esperienza in questa nuova realtà posizionata nel centro di Torino.

A pranzo spesso sono in cerca di locali che possano offrire una buona proposta, di qualità e a prezzi giusti. Ed Angolo 16 è uno di questi. Facile da raggiungere, soprattutto se ti piace girare per le viuzze che costeggiano via Garibaldi. Arrivata al locale, la prima impressione è piacevole e ti invita ad entrare alla ricerca di un posto caldo e accogliente.

Il locale è un connubio di bianco e toni del legno con un taglio moderno, eredità fortunata della gestione precedente. Il bianco, colore della tentazione, della voglia di “stuzzicare” qualcosa di buono, mentre il legno richiama subito alla mia mente la natura, le osterie piemontesi in collina, la casa in montagna ma con una rinnovata veste in cui anche l’eleganza ha la sua importanza. 

Il servizio è accogliente e vedo che a quell’ora è meta di molti lavoratori della zona (ci sono molti uffici, assicurazioni ecc…) e qualche turista. La prima sorpresa è nella proposta del menù: si rinnova ogni mese (spesso con fuori menù in particolare a cena e in particolare di pesce) e cambia da pranzo a cena. A pranzo proposte di piatti un po’ più semplici ma gustose prevedendo anche insalate e accattivanti club sandwich. A cena la scelta si fa più interessante  lasciando più libertà alla creatività  dello chef  Vladimir Janko. In entrambi i casi il menù prevede piatti vegetariani, di mare e di terra.

Vedo un simbolo (scoprilo qui) accompagnare alcuni piatti: ad Angolo 16 c’è attenzione anche per la salute. Cristina , una dei due proprietari, ha creato piatti equilibrati e sani da proporre ai suoi clienti. Mi sembra un ottimo modo di concepire l’alimentazione… Come piace a me: sana e consapevole.

Arriva al tavolo il “cestino del pane”: no, non è un cestino, ma un piatto dove sono esibiti quadrotti di focaccia genovese (bianca, alle cipolle, ai pomodorini), pane e grissini fatti a mano. Per me, la focaccia genovese è uno dei ricordi d’infanzia più belli delle estati passate al mare con focaccia per colazione 

Davvero ottima… Ma direte voi, cosa c’entra la focaccia genovese? Spiego subito. Angolo 16 fa una proposta di cucina piemontese e cucina ligure (trovate piatti tipici liguri nella sezione “Crêuza de mä”) per onorare le loro origini piemontesi e il luogo, Baya Paraggi a Portofino,  dove il sogno di Cristina e Antonio, i due proprietari, ha preso vita. 

Scelgo di assaggiare il flan di broccoli con fonduta e gli gnocchi con ragù di pesce. Buona tecnica e sapori dove la gentilezza e la pulizia si percepiscono fortemente. Gnocchi fatti in casa come le focacce, pane e grissini… Chiedo e apprendo che tutto è fatto da loro. Altro punto a favore e di grande stupore. Diciamolo: fuori Torino, in agriturismi, trattorie e osterie te l’aspetti che le paste siano fatte in casa come tradizione vuole, e te lo aspetti in un ristorante stellato, ma in città, in mezzo a miriadi di proposte, a pranzo e a cena… Io non me lo aspetto. (non dico che sia l’unico posto in Torino, ma mi colpisce piacevolmente). Un’esperienza da ripetere, magari con le amiche.

Sto proprio pensando di portare un’amica a pranzo quando salta fuori un’altra chicca… La merenda sinoira (tutti i giorni dalle 18.30 e ogni seconda e quarta domenica del mese).

Per chi non è piemontese, forse non avrà un grande significato, ma la merenda sinoira è parte della nostra tradizione e della nostra identità piemontese. In molti non sopportano il termine “apericena” (nonostante l’aperitivo sia nato proprio a Torino in particolare con il Vermouth), preferiscono parlare di merenda sinoira. 

Bene, ad Angolo 16 propongono anche la merenda sinoira con un taglio più giovane e moderno e trovarla in città è davvero raro.

Che il bistrot Angolo 16 desideri diventare un luogo di aggregazione all’insegna del buon cibo, è lampante e lo è ancora di più da Gennaio in cui potete degustare in compagnia, condividendo tutti i piatti nella modalità “à partager”.La frase scelta mi sembra molto divertente e azzecata…

ll dottore mi ha detto di smettere di avere cenette intime per quattro.

A meno che non vi siano altre tre persone.

Orson Welles

 

Quindi non mi rimane che provare! Facciamo che ci vediamo lì?